Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

lunedì 22 febbraio 2010

Pasta & Fagioli


pasta & fagioli , inserito originariamente da fugzu.

Questa è una ricetta di mia nonna "Neri", amatissima in casa e da mio marito ma che io, da piccola, odiavo profondamente...

E una ricetta della tradizione contadina romagnola, diversa in ogni casa.

INGREDIENTI

fagioli cannellini
aglio
salvia
rosmarino
acqua

aglio
prezzemolo
olio extravergine di oliva
concentrato di pomodoro
sale
pepe
acqua di cottura dei fagioli

maltagliati

PROCEDIMENTO

Non è possibile dare le dosi esatte ma vi posso raccontare come si fa e, dopo aver provato un paio di volte, sarete voi a farvi la "vostra" pasta & fagioli a secondo del vostro gusto.

Mettete a bagno, la sera prima, i fagioli in acqua: dovranno essere in dose abbondante così potrete usarne il giusto quantitativo per la pasta in brodo e averne un po' per un eventuale contorno.

La mattina scolateli e metteteli in una pentola con abbondante acqua, un paio di spicchi di aglio schiacciati ma con la "camicia", un rametto di rosmarino e due piccoli rametti di salvia.
Fate bollire a fuoco basso per circa un'ora o più (dipende dal tipo di fagiolo) finchè i fagioli saranno cotti ma non sfatti. Lasciateli raffreddare nella loro acqua o se li scolate NON buttate l'acqua di cottura.

Fate un piccolo trito di aglio e prezzemolo freschi, soffriggetelo, in una pentola, in poco olio. Aggiungete un po' di concentrato di pomodoro e a seguire la dose di fagioli passati al passaverdura* o semplicemente trasformati in purea con il mixer.
Salate e pepate.
Aggiungete l'acqua di cottura e cuocete per circa 20 minuti finchè il brodo di fagioli acquisterà un minimo di consistenza senza però diventare troppo denso.
Se i fagioli avanzati (interi)* sono duretti metteteli subito a cuocere dopo aver aggiunto l'acqua di cottura se invece sono quasi al limite aggiungeteli alla fine, una volta cotti i maltagliati: la pasta all'uovo.

Dopo circa 20 minuti di cottura potete aggiungete la pasta all'uovo, portatela a cottura poi spegnete la fiamma e lasciare riposare un po' a pentola coperta.
Servite calda o riscaldata con un filo di olio crudo e, volendo, una generosa spolverata di parmigiano.

CONSIDERAZIONI

Non ci sono dosi e ogni volta potrà sembrare diversa. Quando metto i fagioli in ammollo non aggiungo bicarbonato e nella lessatura non aggiungo sale o pepe.
*Unica regola è sul quantitativo di fagioli totali: quelli ridotti in purea (2/3) e quelli fagioli lasciati integri (1/3).
E' importante, dopo la breve cottura, non ottenere una crema di fagioli troppo densa perchè bisogna ricordare che verranno aggiunti i fagioli interi lessati e la pasta all'uovo (meglio se fatta in casa) che dovrà cuocere e crescere, assorbendo liquido.

CONSIDERAZIONI 2

Ogni tanto anche la tecnologia fa degli scherzi.. avevo già pubblicato questa ricetta nel Blog come "Minestra di fagioli con maltagliati" ma ricercandola non l'avevo trovata e così l'ho scritta, una volta pubblicata l'ho ritrovata....ora rimarrà pubblicata due volte!

11 commenti:

Manu ha detto...

Ciao ottima la tua pasta e fagioli, anche quella che faccio io è molto simile, la stessa proporzione di fagioli, solo che uso i quelli di Lamon o i Borlotti e al posto della pasta all'uovo noi mettiamo i ditali

un salutone
Manu

Luciana ha detto...

Buonissima!!!Bella papposa come piace a me...complimenti, i piatti della tradizione sono sempre al primo posto nel mio cuore..un bacione Luciana

Barbara ha detto...

LUVIIIIII!!!! Mi hai fatto venire una voglia!!!
P.S. Domani viene il mecca a prelevare Pennellona, che ormai non risponde neanche più ai giri di chiave... :-) Ti terrò aggiornata!

La Gaia Celiaca ha detto...

la minestra di fagioli era uno dei piatti tipici di casa di mia nonna (non a caso emiliana) e la faceva proprio così, uguale uguale.

e così la faccio anch'io!

mia cugina dice sempre di essere stata tirata su a tortellini e minestra di fagioli. mica male...

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Buona la pasta e fagioli!!! Quando ero piccola amavo la versione della mia nonna napoletana e non sopportavo quella della moia nonna bolognese...ora l'amo in tutte le versioni ;-)
Baci
Anna Luisa

Luvi ha detto...

vi confesso che a questo giro non sono riuscita ad assaggiarla perchè era fatta in minidose appositamente per il marito a "dieta"...
Ma lui mi ha detto che era perfetta!
Mi ha suggerito di fare una zuppa "stretta parente" sostituendo i ceci ai fagioli.. proverò.

Jul e Mo ha detto...

Buona!!!! ^^ Anche quì in friuli c'è una versione della pasta e fagioli.. alla fine, comunque la si mangi, non sarà un pasto leggero, ma è goduriosissima!!! ^^

Sonia ha detto...

Ciao, vieni a ritirare un premio sul mio blog?
a presto.
Sonia

Luvi ha detto...

Grazie, Sonia!:D

mogliedaunavita ha detto...

mi ha colpita la frase nonna "che io odiavo"...colpevole del fatto che la mia nonna paterna, dispotica e crudele, anche io la odiavo. la ricetta della pasta e fagioli invece la amo e da romagnola la faccio simile anche io. ti copierò la versione ceciosa. ciao silvia

Luvi ha detto...

parte del mio "odio" per pasta e fagioli è proprio dovuto al fatto che in casa mia si è sempre mangiato quello che c'era nel piatto...col senno di poi ho applicato e apprezzato anche nella mia famiglia questo modo.... ora non mi dispiace...:)