Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

venerdì 4 settembre 2009

Savoiardi


savoiardi, inserito originariamente da fugzu.

Questa ricetta proviene dal libro "I dolci di Maurizio Santin" autore Maurizio Santin, Editore Gambero Rosso.

INGREDIENTI

80 gr farina 00
80 gr zucchero semolato
3 tuorli
3 albumi
zucchero a velo

PROCEDIMENTO

Accendete il forno stati, calore sopra e sotto, a 180°C. Preparate alcune teglie foderandole con carta forno e il sac a poche.

Montate con la frusta i tuorli con lo zucchero finchè diventeranno chiari e spumosi. Aggiungete poco per volta la farina setacciata amalgamandola con una spatola.
Montate gli albumi a neve.
Aggiungete poco alla volta gli albumi al composto.
Riempite il sacco a poche e formate dei "bastoncini" bene distanziati. Spolverateli con abbondante zucchero a velo e infornate per 15 minuti circa, fino a doratura.

CONSIDERAZIONI

Negli anni ho provato a fare i savoiardi alcune volte ma mai mi hanno soddisfatto.
Anche questi non mi soddisfano ancora totalmente. Il sapore è ottimo ma nonostante durante la cottura si allarghino e si gonfino poi a fine rimangono poco più che simil lingue di gatto/pavesini.

Ma la ricetta e la consistenza mi piacciono quindi prossimamente farò un paio di prove: prima proverò a cambiare tipo di cottura facendo una cottura ventilata.
Un'altra volta proverò a montare prima gli albumi con lo zucchero e poi ad aggiungere i tuorli e la farina per vedere se in questo modo si stabilizza maggiormente l'impasto durante la cottura.

Ho notato anche che i savoiardi spolverati con maggior quantità di zucchero a velo a fine cottura erano più simili a quelli "veri" con la superficie semilucida e crepata. Abbonderò anche con lo zucchero a velo. Un esempio già ce lo avevo con i ghoriba.

Questo impasto si può usare anche come base di dimensioni maggiori cuocendolo semplicemente su una placca.

CONSIDERAZIONI 2

Non ho resistito, qualche giorno fa ho trovato sullo scaffale di un negozio gli stampi della Silikomart per Savoiardi. Ne ho presi due, giusto al dimensione del mio forno.

Ho Variato la procedura per l'impasto e usato il forno ventilato a 180°C per 15 minuti.

Ho aumentato anche la dose di zucchero a velo spolverato prima di infornare.

Sono così nati i

SAVOIARDI second edition

INGREDIENTI

80 gr farina 00
80 gr zucchero semolato
3 tuorli
3 albumi
zucchero a velo

PROCEDIMENTO

Ho montato a neve ferma gli albumi con lo zucchero semolato. A parte ho montato i tuorli fino a che sono diventati soffici e più chiari e li ho poi aggiunti agli albumi.

Con l'aiuto di una spatola ho incorporato un po' per volta la farina setacciata.

Ho poi versato, sempre aiutandomi con la spatola il composto sofficissimo negli stampi che avevo preventivamente imburrato (come da istruzioni al primo uso) fino quasi a riempirli completamente tutti.

Ho spolverato con abbondate zucchero a velo.

Ho infornato a forno ventilato a 180°C per 15 minuti.

Una volta sfornati ho atteso circa 10 minuti prima di toglierli dagli stampi, poi li ho lasciati raffreddare/asciugare su una griglia per diverse ore.

CONSIDERAZIONI 3

Nella prima edizione avevo ottenuto dei buoni biscotti, a questo giro ho fatto i Savoiardi, biscottoni, dolci, leggeri quasi come l'aria! Che buoni, già sto sognando una fredda sera di inverno quando li bagnerò in una semplice crema calda appena fatta.

7 commenti:

Barbara ha detto...

Perchè vengano più simili agli originali, credo occorra un apposito stampo: a non paiono niente male, grazie!

Cristina ha detto...

Ciao Luvi le tue considerazioni mi interessano molto, comunque credo che non siano niente male
baci
cristina

Luvi ha detto...

sapevo dello stampo, per ora ne ho visto uno troppo grande per il mio forno.. quando ci saranno sviluppi e nuove prove vi racconterò.:D

DONATELLA TALONE ha detto...

Sono splendidi! Mi devo ricordare di venire a trovarti più spesso!

Luvi ha detto...

li ho già rifatti, mi sono imbattuta in stampi per savoiardi in silicone, mi è toccato prenderne due(ciascuno è da 6 pezzi), ho provato a impastarli in modo diverso e sono venuti ... perfetti!
fra poco aggiungo foto e considerazioni nuove. :D

Anonimo ha detto...

io ho messo un poco di lievito

Luisa Ghetti ha detto...

Anonimo, il lievito non serve... :)