Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

sabato 4 aprile 2009

Focaccia di Brindisi


focaccia d Brindisi, inserito originariamente da fugzu.

Questa è una delle ricette del Corso di Panificazione di Piero Capecchi. Non l'avevo ancora mai provata ...

INGREDIENTI

1,750 kg farina 0 debole (875 gr)
750 gr semola (375 gr)
150 gr fiocchi patate (75 gr)
175 gr strutto (87 gr)
50 gr lievito birra (25 gr)
50 gr sale (25 gr)
1600 gr acqua (800 gr)

semola e olio per la superficie
pangrattato (sotto)

PROCEDIMENTO

Ho dimezzato gli ingredienti (dosi fra parentesi). Ho impastato farina, semola, fiocchi di patate, lievito e acqua. Quando tutti gli ingredienti si sono inglobati ho aggiunto il sale e una volta assorbito anche questo ho aggiunto lo strutto.
Ho continuato ad impastare (circa 15 minuti con impastatrice) finchè ho ottenuto un impasto liscio e setoso.

Ho lasciato riposare 30 minuti in un contenitore coperto e chiuso.
Ho foderato due teglie con carta forno e spolverato con abbondante pangrattato.
Ho diviso l'impasto in due porzioni e l'ho messo nelle due teglie, stendendolo poco per volta aiutandomi con le mani unte di olio. Ho coperto con un foglio di nylon.
Poco prima di infornare ho spolverato con un po' di semola.

Ho lasciato riposare ancora un'ora poi ho infornato a forno ventilato (con vapore/teglia con acqua) a 210°C per 20 minuti, una teglia alla volta. Ho poi concluso la cottura togliendo la teglia superiore con acqua e cuocendo ancora 10 minuti solo ventilato sempre a 210°C.
Una volta sfornato ho spennellato con un po' di olio extravergien di oliva.

CONSIDERAZIONI

Non avevo indicazioni sul tipo di cottura così ho fatto una cottura ventilata con vapore per il primo periodo poi ho concluso con solo la cottura ventilata come faccio solitamente per la focaccia con il pangrattato sotto.

Il risultato è stato davvero ottimo: una schiacciata profumata, leggera, delicata e di colore dorato.

10 commenti:

eva85 ha detto...

ciao!!!bella ricettuzza...ma quando dici semola cosa inteni?la semola di grano duro o il semolino???grazie
eva

Federica ha detto...

Ciao! anch'io ne faccio una simile e viene morbidissima!
Quella in più la taglio a quadrotti e la congelo, poi all'occorrenza la tiro fuori e magari la farcisco!
Ti è venuta benissimo!

manu e silvia ha detto...

E si vede che ti è venuta bene! davvero perfetta per accompagnare degli affettati o dei formaggi!
baci baci

Giò ha detto...

davvero un ottimo aspetto! ma che fiocchi usi?

Okkidigatta ha detto...

.....buona la focacciaaaaaaa ....buona domenica

Luvi ha detto...

semola di grano duro :D

Luvi ha detto...

Federica, io spesso surgelo le mie panificazioni, possono essere pani pizze o focacce :D

Luvi ha detto...

Giò uso i fiocchi in bustine, 3 buste in scatole che si usano per il purè di patate.

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Ma che spettacolo questa focaccia! Mi sono segnata la ricetta. Laura

marcella candido cianchetti ha detto...

ottima mi sembra d'averla mangiata buon inizio di settimana