Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

lunedì 6 aprile 2009

Agnello abbutunatu


agnello abbutunatu, inserito originariamente da fugzu.

Questa è una ricetta sarda, proposta qualche anno fa, da Sica sul forum Gennarino.

Vi riporto la sua ricetta.

INGREDIENTI
Per quattro persone:

Un cosciotto d'agnellino (gr 800 con tutto l'osso)
Aglio 4 spicchi
Olio evo
Pecorino siciliano grattugiato gr 100
Prezzemolo un bel ciuffo
Patate lesse 4
Pistacchio crudo: gr 100
Basilico: un bel ciuffo

PREPARAZIONE:

Incido la carne dell'agnello partendo dal garretto

Vado a filo sull'osso sino a liberarlo tutto.

Quindi passo alla parte posteriore della sella tagliando sempre a filo per liberare l'osso

A questo punto pareggio il più possibile.

A parte preparo una farcia con prezzemolo, olio, aglio (2 spicchi) ed il pecorino piccante grattugiato. Deve venire una crema abbastanza soda.
Immagine

La spalmo sulla carne ed arrotolo. Lego con spago.

A questo punto passo in forno a 160° per 35 minuti e poi per dieci minuti a 250°. Ecco il risultato.

A parte trito al coltello il basilico e l'aglio finissimamente. Nel frullatore trito i pistacchi, aggiungendo olio evo a poco a poco, come facessi una maionese. Ottengo un impasto abbastanza sodo. Per diluire aggiungo un po di acqua calda. Correggo di sale. Metto in una ciotola ed amalgamo con il trito di basilico e aglio.

Lesso le patate e tepide le taglio a fettine. Le pongo nel piatto, al centro adagio le fettine di agnello e nappo con il pesto.

CONSIDERAZIONI

Adoro questa ricetta, sicuramente la rifarò per queste festività pasquali. L'incontro dei sapori di agnello, pistacchio, basilico e patata rendono il piatto davvero speciale.

CONSIDERAZIONI 2

Ieri sera l'ho rifatto... dato che siamo dei mangioni ho usato due cosciotti di agnello, li ho disossati ma ho usato una dose di "farcia": tenendo fissa la dose di 2 spicchi di aglio, 100 gr di pistacchi e 100 gr di pecorino... il prezzemolo, basilico, olio sono a piacere quindi la "crema" che ho ottenuto era circa mezzo litro, più che sufficiente per due farciture e per fare la salsina per le patate, appena diluita con poca acqua calda.

Del sapore che dire... me lo ricordavo buono.. beh, forse è meglio!

6 commenti:

Mirtilla ha detto...

sembra davvero bella saporita ed appetitosa ;)

Giò ha detto...

un agnello pasquale davvero speciale!

michela ha detto...

Non amo molto la carne..l'agnello ancora meno e quindi me la segno..proprio perchè non amandola non ho tante ricette...ed invece magari poi lo assaggio e cambio idea...o no?
Io segno.
Grazie
ciao

Luvi ha detto...

Vi dico solo che a me i pistacchi non piacciono ma cucinati tra gli ingredienti di questa ricetta... beh.. ne mangerei a kg...provate e poi mi dite.:D

Baragiones ha detto...

Ciao sembra buono... ma, se posso permettermi un piccolo appunto, credo sia una ricetta della tradizione siciliana, non sarda.Io son sardo e nella nostra tradizione i pistacchi... non sono mai entrati.
Ciò non toglie che la ricetta sia appetitosa... Ciao

Luvi ha detto...

Ciao Baragiones.
Non sapre se è davvero un piatto di origini sarde.. come ho citato la fonte è una ricetta di un cuoco, Sica, che scriveva sul forum di Gennarino... io l'ho fatta diverse volte ed è davvero ottima.