Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

mercoledì 12 marzo 2008

Latte Brulè



Questo era il dolce delle Feste (Pasqua e Natale), fatto esclusivamente dalla mia adorata Tata Teresa. Il sapore e la consistenza sono unici e merita provare a farlo anche se i tempi sono un po' lunghi.

INGREDIENTI

2 litri latte intero
8 uova (solo i tuorli)
1 stecca di vaniglia
150 gr zucchero
100 gr zucchero da caramellare per lo stampo

PROCEDIMENTO

Cuocere il latte con la stecca di vaniglia fino a ridurlo alla metà. Filtrare i tutto e farlo raffreddare poi unire i rossi d'uovo sbattuti leggermente con lo zucchero.
Fondere lo zucchero nello stampo (in alluminio, col buco centrale) e versare i gli ingredienti filtrati attraverso un colino.

Cuocere in forno ventilato a 180°C per 50 minuti a bagnomaria.

Aspettare che sia raffreddato del tutto prima di toglierlo dallo stampo.

CONSIDERAZIONI
Usate latte intero a breve conservazione, ottima vaniglia in baccello che farete bollire nel latte aprendola prima a metà.

Potete fare il caramello anche in un pentolino aiutandovi con l'aggiunta di pochissima acqua e qualche goccia di limone.

La cottura in forno a bagnomaria potrà essere (fermo restante i 50 min di cottura) anche a 170°C  ma sempre con acqua molto abbondante.

8 commenti:

( ^^)/ ha detto...

Ben lieta di averti trovato! A presto

0_0Tina

Luvi ha detto...

...una Romagnola...:D

Vendita film | Videoteca On Line ha detto...

l'ho provato a fare ma ho sbagliato un passaggio ed ho unito i rossi d'uovo a latte caldo.
ho poi dovuto eliminare con il colino molto uovo che si era subito condensato.
adesso è in forno...speriamo bene ma mi sa che è stato un bell'errore!

Luvi ha detto...

speriamo bene... è un peccato questa distrazione dopo aver passato del tempo a ridurre il latte...

silvia.moglie ha detto...

ben 4 tuorli di differenza! e leggo nel post di cavoletto dedicato alle lunghe cotture una ricetta di bagnacavallo che consiglia di far bollire lo zucchero col latte. che sia un sistema ancora diverso? lo proverò. grazie ancora

Luvi ha detto...

io non bollirei lo zucchero con il latte...per me diventerebbe troppo carammeloso e zuccheroso..

per ridurre il latte io ho impiegato un'ora e 40 minuti

pensa se ci fosse stato anche lo zucchero, no!

Prova a seguire la ricetta della mia tata, poi non la lascerai più.
Il suo latte brulè e le sue patate fritte nello strutto erano famose ovunque! i sui due piatti migliori!

stefaniamilani ha detto...

Ciao Luisa....come ti ho detto ancora, è grazie a te se ho iniziato a fare il latte brulè, facendo bollire il latte come faceva la tua "Tata Teresa", per due ore, per farlo ridurre....Ma a parte questo, poi proseguo a modo mio,seguendo un procedimento diverso....Faccio bollire i due litri di latte in forno a bagnomaria, con la buccia del limone e 180 gr, di zucchero....Dopo due ore, ho circa 1 litro e quattrocento di liquido...e sbatto 4 uova intere e 10 tuorli.....Lo cucino in teglia per il ristorante, sempre a bagnomaria alla tua stessa temperatura nel forno ventilato....

Luisa Ghetti ha detto...

Interessante, ancora più carico di uova...:)