Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

martedì 1 aprile 2014

Pane sottile di semola con olio, lievitato


Combinando alcune mie ricette, è nata questa mia variante di pane sottile, leggero, morbido.

INGREDIENTI
12 pezzi da 80g

100g farina 0
500g farina di semola rimacinata Senatore Cappelli
1 cucchiao raso di malto in polvere
1 panetto di lievito di birra: 25g
320g acqua temperatura ambiente
3 cucchiaio olio evo
un pizzico sale

PROCEDIMENTO

Impastate per una quindicina di minuti mettendo per prima le farine e il lievito con l'acqua poi unendo il sale e per ultimo l'olio.
Otterrete un impasto morbido e liscio.
Fatelo riposare per almeno 15 minuti in un contenitore chiuso.
Formate delle palline da 80g circa e mettetele a riposare un'ora (sempre coperte).
Scaldate bene una padella antiaderente da crepes.
Aiutandovi con un po' di farina stendete ciascuna pallina sottile, fino ad arrivare circa alla dimensione di un piatto.
Cuocete ciascuna pizza velocemente su un alto finchè non si formeranno grosse bolle, giratela e schiacciatela leggermente finendo la cottura.
Man mano che saranno cotte, impilatele e se volete mantenerle ancora più morbide copritele con un panno.

CONSIDERAZIONI

Sono ottime come pane, potete farcirle e arrotolarle, oppure servirle a spicchi con delle salse.
Potete anche surgelarle e utilizzarle quando ne avrete bisogno: essendo così sottili si scongelano in pochi minuti, stando semplicemente all'aria.

CONSIDERAZIONI 2

Eccovi un paio di varianti già pubblicate. La prima sempre con il lievito ma con solo farina 0, la seconda senza lievito. 
Potete profumare/colorare la seconda con un pizzico di curcuma.


1) INGREDIENTI

600g farina 0
1 cucchiaio raso di malto in polvere
1 panetto di lievito di birra: 25g
320g acqua temperatura ambiente
un pizzico sale

2) INGREDIENTI

250g farina 0
125g acqua
25g olio evo
3g sale

CONSIDERAZIONI 3

Ho ripescato altre vecchie ricette dal mio Blog.
Pizza fine fine, senza lievito ma con strutto. Qui il link.
Poi c'è la pizza sottile turca: Yufka. Qui il link.
In generale queste risulteranno più secche. 
Per quanto riguarda il Pane sottile di semola con olio, lievitato sarà più "dolce" per la semola e potrete diminuire la percentuale di lievito di birra aumentando i tempi di riposo.

CONSIDERAZIONI 4

Una volta cotto, lo ungete con un po' di olio e spolverizzate con SUMAC, tagliandolo a striscioline e passandolo pochi minuti in forno... avrete il pane perfetto per l'insalata libanese.





7 commenti:

Sandra ha detto...

Ciao, sono approdata al tuo blog da quello di Ilaria e ho trovato questo pane che ho immediatamente sperimentato. Perfetto, rapido e versatile. La prossima volta vorrei provare a diminuire un po' il lievito e allungare i tempi. Grazie!
Sandra

Luisa Ghetti ha detto...

:)... in effetti si può comodamente diminuire il lievito... secondo me anche eliminarlo ma poi bisogna vedere come varierà nell'insieme... se provi poi ci racconti? Grazie

Luisa Ghetti ha detto...

ho aggiornato le Considerazioni...

Anonimo ha detto...

ciaooo..ma se non trovo il malto in polvere posso ometterlo?o sosttituirlo con...??? ciaoo lallina

Luisa Ghetti ha detto...

Il malto esiste anche liquido, tipo miele, quello lo troverai sicuramente in erboristeria. Serve a dare coloro e facilitare la lievitazione... puoi ometterlo o sostituirlo con una punta di miele. Il miele però lascia anche il suo sapore nell'impasto.

stefaniamilani ha detto...

Il malto in polvere, io l'ho trovato nei supermercati Conad.....Luisa, come dicevo a Giustino Catalano, ho trovato la farina di grano duro Senatore Cappelli, va bene per panificare, e per questo pane e per la pizza?

Luisa Ghetti ha detto...

Io uso quella rimacinata, è finissima,per tutto (compreso alcuni dolcetti etnici), anche la pasta di sola semola o mista con 0 e/o 00. Quella non rimacinata penso sia per semolini e più difficile da gestire.
Comunque puoi fare una prova con questi pani, sono veloci e meno impegnativi di un pane vero.