Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

domenica 27 febbraio 2011

Lesso rifatto alla pistoiese


lesso rifatto alla pistoiese, inserito originariamente da fugzu.
Ecco un altro piatto tipico delle case pistoiesi.

Questa volta ho provato a seguire la ricetta del libro "La Cucina Pistoiese" Autore Luciano Bertini, ED. Libreria dell'Orso.

Unica mia variante: non ho usato del lesso ma degli avanzi di agnello arrosto. Questa ricetta è infatti un modo per riutilizzare qualunque avanzo di carne già cotta.

INGREDIENTI
(4 persone)

500 gr lesso avanzato (o arrosto)
20 gr funghi secchi
50 gr pancetta
400 gr pomodori ben maturi (o in scatola)
1 cipolla (rossa)
1 carota
1 gambo di sedano
1/2 bicchiere di vino rosso
sale e pepe
abbondante olio extravergine di oliva

PROCEDIMENTO

In un ampio tegame, con fondo grosso mettete l'olio e rosolate il trito di carota, sedano, cipolla e pancetta.
Tagliate il lesso a fette o pezzetti: meglio se sfilacciandolo.
Mettetelo nel tegame e fatelo insaporire per 10 minuti.

Aggiungete il vino e fate evaporare.

Versate i pomodori ed eventualmente anche poca acqua.

Fate cuocere, coperto, per un'ora - un'ora e mezzo.

Ammollate i funghi secchi in poca acqua tiepida. Dieci minuti prima della fine della cottura aggiungeteli strizzati e tagliati a pezzi.

CONSIDERAZIONI


La ricetta del lesso rifatto è diversa da casa a casa ma cambia anche ogni volta a seconda dei tagli di carne avanzata. Sarà sicuramente migliore se gli avanzi saranno di carni miste: pollo, manzo; magra e grassa.
Nel caso utilizziate avanzi di arrosto ben più saporiti del lesso potete evitare di salare e pepare. Se avrete la fortuna che ci sia anche della "pelle" abbrustolita, tagliate anch'essa a striscioline e omettete anche la pancetta.

L'aggiunta poco prima della conclusione della cottura dei funghi secchi ammollati arricchisce e completa il piatto, senza coprire le altre sfumature di sapore.

L'idea di farlo con l'agnello avanzato è stata vincente.

Ho ancora un piccolo avanzo di "agnello rifatto" oggi condirò i "maccheroni pistoiesi": ritagli di sfoglie di pasta all'uovo.

8 commenti:

Cinzia ha detto...

Beh, un ottimo modo per riproporre il bollito avanzato!! Complimenti
Ciao
Cinzia

chamki ha detto...

Sai che il concetto di fare una ricetta completamente nuova con gli avanzi, del tipo aggiungiamoci un bel sugo di pomodoro si fa anche in India. Agli avanzi del pollo tandoori che e' un arrosto speziato asciutto si aggiunge una salsa di pomodoro piccante e si ottiene una ricetta tutta nuova che si chiama pollo tikka. Talvolta mi sorprendo quando le similitudini sono cosi precise. Ottima soluzione questo lesso rifatto. Ciao, buona serata.

Luvi ha detto...

Talvolta mi sorprendo quando le similitudini sono cosi precise...
chamki... è questo il motivo per cui ho scoperto di essere affascinata dalla cucina multietnica... è molto più vicino alla nostra tradizionale di molte moderne...:F

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Deve essere venuto saporitissimo con gli avanzi dell'agnello!

Stefania ha detto...

Deliziosa ricetta per un buon riciclo, grazie ciao

Luvi ha detto...

Anna Luisa e Fabio, era davvero saporito perchè l'avanzo era di un agnello cotto intero alla brace! ;)

La cucina di Irina ha detto...

Che buona questa ricettina!!! E complimenti per il tuo blog! Davvero molto bello con tante belle ricette!
Mi iscrivo subito come la tua sostenitrice, e se vorrai contraccambiare, ne sarei felice!

baci
Irina

Luvi ha detto...

:D grazie Irinia!.. ho fatto un giretto sul tuo Blog, lo seguirò anche io.