Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

giovedì 28 ottobre 2010

Patties gamaicani di verdure


patties jamaicani di verdure, inserito originariamente da fugzu.
Sono stata due volte in Giamaica godendomela con semplici Fly&Drive nei primi anni '90..

non era più la Giamaica dei racconti degli amici che avevano avuto il privilegio di girarla negli anni '60 o '80 ma ancora c'era della magia...

seduti (solo noi due) sulla terrazza del Grand Hotel anni '20 di Port Antonio si poteva ancora immaginare Errol Flyn o altri divi del b/n che guardavano i loro pascoli e il mare...

Qualche tempo fa è stato proposto a all'amico Chef JMC di partecipare a DEGUSTIBOOKS a Firenze e accompagnare la presentazione del libro “Uno sporco reggae” di Andrea Bolla, con cucina Giamaicana.

Ecco così Pollo Jerk e Patties, piatto tipico dell'isola.

I patties sono una specie di ravioli che derivano dalla cucina spagnola (enpanadas) e inglese (patties) di pasta di pane colorata con la curcuma. Posso essere farciti in modi diversi, nel nostro caso il ripieno (piccante) era di verdure.
Posso essere serviti caldi  a temperatura ambiente.

PATTIES


PASTA
(80 pezzi)

1 kg di farina
500 gr acqua temperatura ambiente
100 gr burro morbido
2 cucchiani colmi di curcuma

FARCITURA

2 melanzane a dadino
3 peperoni a dadini
2 hg di piselli
2 cipolle medie
4 spicchi aglio
2 patate grosse lessate
2 cucchiai da minestra di curry in polvere
olio
sale

PROCEDIMENTO

Cuocere tutte le verdure in olio. Aggiugete a fine la polvere di curry, il sale e le patate schiacciate per addensare.
Lasciate raffreddare il ripieno prima di farcire i dischetti di sfoglia.

Preparate la sfoglia impastando gli ingredienti e prima di stenderla lasciate riposare l'impasto (sigillato), almeno 30 minuti.


Fate i ravioli e cuoceteli in forno ventilato a 200°C per circa 20 minuti.

CONSIDERAZIONI

Posso essere serviti caldi  a temperatura ambiente. Io lì adoro! Potete eventualmente cuocerli e raffreddarli su una griglia e poco prima di servirli riscaldarli velocemente nuovamente in forno.

5 commenti:

Sonia ha detto...

ma quanto mi piacciono! sono davvero belli e penso buoni...certo bisognerebbe convertirli in glutenfree :))
grazie per la ricetta
buona giornata

Barbara ha detto...

..Io questi li mangio spesso in un posticino senza pretese vicino casa...
E avevo anche cercato di riprodurre da sola la ricetta...fallendo miseramente...
Appena ho tutto il necessaire proverò a farli.
Grazie per averli messi!
Barbara

Mapi ha detto...

Carine e particolari, davvero!
Tu proponi sempre delle belle ricette, Luvi!

Luvi ha detto...

Sonia, io ho usato la farina Spadoni 00 speciale per pasta fatta in casa, se tu hai qualche farina glutenfree che puoi paragonare a quella per fare la pasta all'uovo puoi farli comodamente.

Luvi ha detto...

barbara, io forse li rifaccio questa sera perchè a casa non hanno proprio accettato di vederli solo in foto! :D