Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

giovedì 27 agosto 2009

Melanzane dell'"Imam svenuto" ?


melanzane dell'"Imam svenuto", inserito originariamente da fugzu.
Imam bayili
Turchia

ricetta dal libro: Viaggio illustrato nella cucina islamica, autore: Claudio Aita, Ed. Nardini

INGREDIENTI

800 gr melanzane
500 gr pomodori maturi (o polpa pomodori)
1 cipolla grossa
2 spicchi d'aglio
alcune fogli di alloro
alcune olive nere
alcuni filetti di acciughe
1 ciuffo di prezzemolo fresco
1 cucchiaino di cannella
1 noce di burro
olio d'oliva
sale, pepe q.b.

PROCEDIMENTO

Tagliate a fette sottili le melanzane e friggetele in olio di oliva.
Man mano che sono pronte mettetele a riposare su dei fogli di carta assorbente.

Tritate la cipolla e l'aglio e saltateli in poco olio, aggiungete la cannella, la foglia di alloro e il pomodoro a pezzi, sale e pepe.
Cuocete il sugo e togliete le foglie di alloro.
Disponete su una pirofila uno strato di melanzane, versate un po' di pomodoro e spolverate con una manciata di prezzemolo fresco tritato e qualche pezzetto di acciuga e olive nere.
Ripetete finchè avrete finito gli ingredienti.
Aggiungete un po' di burro e infornate a forno alto per 15/20 minuti.
Servite subito.

CONSIDERAZIONI


Avevo solo una melanzana grande quindi ho fatto mezza dose della ricetta.
Vi poso dire che davvero il sapore e le consistenza sono da "svenire" proprio come dice il nome della ricetta, il piacere è sublime, quasi da svenimento.
Nonostante le melanzane siano fritte il risultato finale è di un piatto che si può mangiare anche durante l'estate.

CONSIDERAZIONI 2


Dopo aver scoperto che questa non è la ricetta.. ho provato finalmente quella presentata da JMC sul suo Blog Cucinare Lontano.

Ve la trascrivo, vi posso solo dire che è un'altra storia. Davvero fantastica. Unica mia variante, per accelerare i tempi ho svuotato le mezze melanzane e mentre cuocevano in forno 20 minuti a 200°C ventilato ho slatao tutti gli altri ingredineti aggiugendo verso al fine l'interno delle melanzane a cubetti.

Una volta farcite ho cotto 40 minuti a 200°C, poi ho messo su un piatto a raffreddare, per poterle mangiare a temperatura ambiente.
per 6 persone
6 melanzane medie di almeno 20cm di lunghezza
4 cipolle medie tagliate a fettine sottili
3 cucchiai da minestra di olio d'oliva e.v.
10 spicchi di aglio sminuzzati
5 o 6 grossi pomodori pelati, svuotati e tritati
2 cucchiai da minestra di prezzemolo tritato fino
1 pizzico di cannella in polvere (facoltativo)
1/2 tazza di olio di oliva e.v.
1 limone
1 cucciaio e 1/2 da minestra di miele o zucchero
1/2 tazza di acqua
sale e pepe a piacere

Incidere profondamente ogni melanzana 4 volte nel senso della lunghezza, senza levare il picciolo e iniziando e terminando le incisioni a 4 cm circa da ogni estremità .
Strofinare ogni melanzana incisa con abbondante sale e immergerle in acqua ben salata per 30 minuti.
Scolare le melanzane e sciacquarle accuratamente e abbondantemente.
Nel frattempo fare "fondere" a fuoco basso la cipolla in 3 cucchiai da minestra di olio di oliva e.v.
Quando la cipolla è trasparente aggiungere l'aglio sminuzzato.
Fare cuocere a fuoco medio per 5 minuti senza smettere di girare col mestolo di legno.
Aggiungere i pomodori e il prezzemolo, sale e pepe e il pizzico di cannella.
Lasciare cuocere per altri 10 minuti a fuoco basso/medio.
Levare dal fuoco e lasciare raffreddare.
Farcire le incisioni delle melanzane con il ripieno così ottenuto.
Piazzare le melanzane a stretto contatto fra loro in una pentola capiente (non sovrapporle).
Mescolare la tazza di olio di oliva e.v. col succo del limone, il miele o zucchero e la 1/2 tazza di acqua.
Irrorare le melanzane con questo miscuglio, coprire a filo con dell'acqua, coprire bene la pentola e lasciare "pippiare" a fuoco basso per 1 ora circa, finché il liquido non sia assorbito tutto.
Servire appena tiepido o a temperatura ambiente, ma non caldo.

Ricetta interpretata da Claudia Roden, "La cucina del Medio Oriente".

16 commenti:

Barbara ha detto...

Luvi, stai preparando tante ricette da questo libro... appena capito lì ci dò una sbirciatina!
Baci!

Tania ha detto...

Davvero interessante l'utilizzo della cannella, da provare!

Federica ha detto...

splendido piatto!!! sei bravissima!! complimenti!! segnata!

Luvi ha detto...

negli scorsi 15 gg di vacanze mi sono impegnata molto a non far nulla, ho letto 4 libri(3 dei quali di cucina, tra cui questo) e preso tanto sole... non avendo che 4 fornelli e a mala pena le stoviglie per apparecchiare per 4 persone.. sono stata davvero calma anche sul versante cuciniero... quindi ora pur avendo artigiani in casa che sistemano porte e finestre devo provare un po' delle ricette lette...:D

dada ha detto...

Posso svenire anch'io? Mi piace tantissimo tutto l'insieme di sapori, certo che le melanzane sono magiche!

Luvi ha detto...

anche io le adoro ma ora devo obbligarmi a non utilizzarle per qualche gg..:D

alessandra (raravis) ha detto...

comprate. domani le preparo e ti so dire- ma la cannella mi ispira da matti
grazie per tutte queste ricette speciali
ale

Luvi ha detto...

:D pensa che oggi mentre facevo la spesa ho visto le melanzane in offerta e mi sono costretta a non prenderle altrimenti in casa iniziano a brontolare.. ma la prox volta...le prendo:D

LAURA ha detto...

domani le preparo! sono irresistibili! a presto! (nb sono nuova!) ciao
Laura
www.spadellandoquaela.blogspot.com

Luvi ha detto...

:D benarrivata Laura, poi ci racconti se ti sono piaciute.. ora faccio un giro sul tuo Blog.

Vale ha detto...

Bellissime queste ricette, dal apore di altre culture...

Luvi ha detto...

La cosa che mi affascina di queste culture, soprattutto di quelle affacciate al Mediterraneo è che le Cucine nascono dall'utilizzo di ingredienti che si usano anche da noi... quindi non sono così lontane da Noi! :D

Jean-Michel ha detto...

I libri di Claudio Aita sono pieni di errori in quanto riguarda la parte delle ricette. Uno per tutti: nella Cucina Ebraica classifica i "blintzes" (crèpes farcite) tra le specialità sefardite orientali mentre sono un classico della cucina aschkenazita dell'Europa Centrale. Ne potrei citare altri...
Quindi, non ho comprato il suo libro successivo, quello che citi tu sulla cucina islamica, e questa ricetta mi conferma che ho fatto bene...
Le melanzane Imam Bayildi non si fanno mai con melanzane a fette bensì intere o al limite tagliate in due. Non si coprono con una salsa ma si farciscono con gli ingredienti, dai quali sono tassativamente esclusi l'alloro, le acciughe e le olive. L'originale è una melanzane incisa 3 volte dal picciolo alla punta e farcita con il ripieno, ma oggi per semplificare si fa a "barchette". Non ho dubbi sul fatto che lo sformato di melanzane che propone Aita sia squisito, ma tutto è tranne che melanzane Imam Bayildi.

Jean-Michel ha detto...

http://cucinarelontano.blogspot.com/2008/03/malanzane-farcite-imam-bayldi.html

Luvi ha detto...

da quando ho fatto questa ricetta mi sono imbattuta in altre dallo stesso nome ma con procedure e ingredienti diverse... Grazie per la precisazione JM... mi sa che aggiungo un punto interrogativo nel TITOLO.:D

Luvi ha detto...

oggi le ho rifatte seguendo la ricetta di JMC: che poesia... mangiate a temperatura ambiente, sono davvero da svenire!