Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

mercoledì 13 maggio 2009

Pica pollo: pollo fritto di Santo Domingo


pica pollo, inserito originariamente da fugzu.

Ho assaggiato per la prima volta questo pollo il primo giorno dei preparativi del PALADAR per la Mostra dell'Artigianato alla Fortezza a Firenze.

JMC ci ha regalato la ricetta sul suo Blog Cucinare lontano e ... l'ho dovuta fare subito.

Copio dal suo Blog

Buono il pollo fritto alla moda di Santo Domingo, e simpatico il nome "pica pollo" (pronunciare "pica pogio"). Vediamo come si fa...

Per 4 persone si taglia un bel pollo in 16 parti che si mettono a marinare per 12 ore in frigo in un misto fatto con:

INGREDIENTI

succo di 2 lime (limoni verdi)
1/2 bicchiere di rum scuro
2 cucchiai da minestra di salsa di soia
1 spruzzo di aceto
1/2 cucchiaio da minestra di zucchero
3 spicchi d'aglio sminuzzati
peperoncino a piacere

Dopo 12 ore si lascia il pollo a scolare per un quarto d'ora senza asciugarlo e lo si mette in un contenitore con coperchio (o in un sacchetto di plastica) nel quale sono stati messi:

1 etto di farina bianca
1 cucchiaio da minestra di paprika dolce
1 bel pizzico di origano in polvere (ci vorrebbe quello di Santo Domingo ma va bene anche il nostro)
Sale e pepe a piacere

PROCEDIMENTO

Si agita il contenitore o il sacchetto di plastica ben bene per fare prendere il miscuglio al pollo, e si friggono i pezzi nell'olio di semi.
Servire con spicchi di lime da spremere sul pollo fritto, e magari qualche insalata esotica di vostra invenzione.

Qualcuno scotta il pollo per alcuni minuti con cipolla e sedano prima di metterlo in marinata perché in effetti il pollo fritto non è sempre facile da cuocere all'interno, ma se i pezzi sono abbastanza piccoli il problema non si pone.


CONSIDERAZIONI

Noi siamo 4 ma davvero golosi di pollo fritto: ho così utilizzato 8 cosce di pollo e 4 sovracosce tagliando ciascun pezzo a metà e ottenendo 24 bocconcini.

Ho raddoppiato al dose della marinata ma sono riuscita a tenere il pollo nella marinata solo 6 ore ma, a mio parere, la carne già con questi tempi si è davvero ammorbidita e aromatizzata.

Ho seguito alla lettera le altre indicazioni e dosi e fritto in una padella di alluminio con abbondante olio extravergine di oliva, pochi pezzi alla volta.

Man mano che erano pronti dopo averli messi in un primo tempo su fogli di carta cucina assorbente li ho trasferiti, in un altro contenitore, in forno che avevo accesso a funzione grill. Il sapore e la consistenza di questo pollo fritto hanno qualcosa di unico. Tenerissimi, profumati e con una crostina sottile e non unta.

La cosa più lunga da calcolare è la frittura dei pollo se usate una padella come ho fatto io.. per il resto vi dico solo che non sono riuscita a fare una foto con tutto il pollo fritto.. è stato divorato accompagnato da una semplice insalata verde.

21 commenti:

ilcucchiaiodoro ha detto...

bè non sembra niente male questo pollo di Santo Domingo

manu e silvia ha detto...

Stranissimo questo pollo! da provare per il suo sapore diverso dal classico delle nostre zone!
bacioni

Tania ha detto...

Buono il pollo fritto!

Mirtilla ha detto...

questa si che e'una gran bella ricetta!!

Jean-Michel ha detto...

M'è andata bene anche stavolta, ovvìa!
:)))))

Luvi ha detto...

:D... provatela e poi mi dite.

Luvi ha detto...

Jm... :D

Francesca ha detto...

ma come faccio che ogni volta che apro il tuo blog e leggo la nuova ricetta la voglio fare? E tu dimmi ora come si possa resistere a questo pollo?! Mammamia che gola, e lo farò, sìsì che lo farò :-P

FrancescaV

Lievito e Spine ha detto...

Ma che meraviglia questo pollo. Mi hai fatto venire una voglia!!!!!

Luvi ha detto...

:D... sarà forse un nuovo tormentone culinario?

Federica ha detto...

Io adoro il pollo... poteva mancarmi questa bella ricetta?? da oggi no... la segno!! complimenti sei bravissima!!

Ruby ha detto...

Ma che acquolina!
Assolutamente da provare.
Fantastica, come tutte le altre tue ricette :)

Luvi ha detto...

Federica, grazie... quando le fonti sono buone non ci si sbaglia...

Luvi ha detto...

Ruby... come le altre ricette da me provate e pubblicate io scelgo per gola personale...:D

Dajana ha detto...

è proprio irresistibile.

Luvi ha detto...

a parte l'insieme di ingredienti sono stata colpita dall'idea semplice, ovvia ma che ancora non avevo usato.. per la panatura...

usando un sacchetto di nylon grande invece di fogli di carta.. lo strato di panatura è venuto sottile e perfetto e ho usato tutta la panatura fino all'ultimo briciolo senza alcun spreco. :D

sally ha detto...

Lo provo di sicuro, mi piace il pollo speziato!! Bellissima idea e gustosa!!ciao sally

Cuochella ha detto...

questo piacerà un sacco ai bambini!
mannaggia..ma non ho bambini...vabbè vorrà dire che lo mangerò io :)))

Luvi ha detto...

siamo tutti bambini... :D

Anonimo ha detto...

Sapete dirmi se in toscana, tra pisa livorno e firenze, ci sono posti dove fanno picapollo o cucina tipica dominicana??? grazie a tutti

Luvi ha detto...

A Firenze c'è un ottimo ristoarante, con cui ho anche collaborato: si chiama PALADAR http://www.delicias.it/