Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

giovedì 4 dicembre 2008

Pane di patate Capecchi


pane di patate Capecchi, inserito originariamente da fugzu.

Qualche settimana fa chiacchieravo con il mio Maestro di panificazione, Piero Capecchi e gli raccontavo del pane di patate delle Sorelle Simili, buonissimo ma un po' molle.
Piero mi ha dato e detto di provare anche una delle sue ricette: le dosi erano molto grandi, ho quindi diviso per 4 tutti gli ingredienti.


INGREDIENTI
(2 filoni o pagnotte grandi)

925 gr farina 0
75 gr farina segale
500 gr acqua
125 gr latte tiepido
37,5 lievito birra
25 gr sale
60 gr fiocchi di patate
40 gr fior madre
200 gr Biga di 15/18 ore

PROCEDIMENTO

La sera prima ho preparato una piccola Biga con farina forte e l'ho lasciata coperta a riposare dentro la madia.

BIGA
150 gr farina 0 forte
75 gr acqua
2 gr lievito birra

Ho impastato brevemente lasciandola leggermente ruvida.

La mattina ho messo nell'impastatrice le farine, i fiocchi, la biga, il lievito, il fior madre (pasta madre essiccata e polverizzata) e ho aggiunto i liquidi ( latte e acqua). Solo quando questi ingredienti erano impastati ho aggiunto il sale e continuato a fare lavorare la macchina per un totale di circa 15 minuti.

Ho messo a riposare l'impasto nella scatola di plastica coperta da un foglio di nylon e chiusa col coperchio per 1 ora.
Trascorso questo primo periodo ho diviso l'impasto in due pezzi, ciascuno dei quali ho leggermente schiacciato e poi arrotolato.
Ho preparato due teglie foderate di carta forno e vi ho disposto sopra ciascuna un filone con la chiusura verso l'alto.
Ho coperto nuovamente con il foglio di nylon e lasciato riposare ancora 10-15 minuti.
Trascorsi i quali ho rigirato i filoni con la chiusura verso il basso, li ho infarinati e ricoperti nuovamente con il foglio di nylon, lasciandoli a lievitare ancora 1 ora.

Poco prima di infornare a 210°C forno ventilato con vapore (teglia con acqua posta sopra in alto) ho spolverato nuovamente con farina e fatto tagli a croce con una lametta da barba.
Ho cotto 35 minuti. Una volta sfornato ho messo a raffreddare, i filoni, verticali.

CONSIDERAZIONI

Questo pane nasce con pezzatura da 350/400 gr, tonda. Io ho voluto provare a fare dei filoni. Ricordate che cresce molto prima di essere infornato ma che l'impasto è forte e si mantiene in forma anche più del tempo.

Io ho fatto due infornate e il secondo pane ha atteso i 35 minuti di cottura del primo, in più senza "sedersi". Il colore e la consistenza sono fantastici.

Crosta sottile rossa e bella crescita uniforme e leggera...per il sapore dovrete aspettare perchè non l'ho ancora assaggiato.

CONSIDERAZIONI 2

Oggi l'ho assaggiato, dopo averlo scongelato a temperatura ambiente. Ottimo davvero, leggero e dal sapore delicato. Un sapore non uniforme ne troppo delicato. L'idea di mettere un po' di segale per me è geniale.

14 commenti:

manu e silvia ha detto...

ma ti è venuto benissimo!! e poi anche le decorazioni!!!
prima o poi lo proviamo pure noi!!
bacioni

manu e silvia ha detto...

il pane di patate fatto così sicuramente rende tantissimo!!
bacioni

Luvi ha detto...

ricetta e indicazioni precise e fidate... :D

Mirtilla ha detto...

ma bello!!!!
esecuzione perfetta!complimenti ;)

Milla ha detto...

Non conoscevo il tuo blog, ma da oggi sei fra i miei preferito...questo pane è fantastico..

tittina ha detto...

grazie Luvi per questa stupenda ricetta che ti copiero di sicuro buon w. e. Tittina

Luvi ha detto...

:D grazie Milla.. anche io non conoscevo il tuo blog.. ora ci faccio un giretto con calma..

Luvi ha detto...

:D Tittina.. poi quando l'hai fatta mi racconti.

marcella candido cianchetti ha detto...

ottimo ache io ho postato un pane ,antico,ciao

Luvi ha detto...

sono andata a leggere... particolare il pane caciato o nociato di Todi.:D

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Ma che spettacolo di pane!!! Buona serata Laura

Mary ha detto...

con le simili non si sbaglia mai , il pane è riuscito alla perfezione !

Luvi ha detto...

Mary, questo NON è un pane delle Simili.. è meglio.. la ricetta è del mio Maestro, un fornaio di Pistoia! :D

Serena ha detto...

Uno S P E T T A C O L O..
che bel filone...
Brava Luvi!
:)