Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

mercoledì 6 maggio 2015

Trippa alla fiorentina

Approfittando di un piccolo avanzo di trippa lessata ho provato a cucinare la mia prima alla fiorentina. Ho preso la ricetta dal libro "La cucina Toscana" di Giovanni Righi Parenti.
Per chi non lo conosce ancora, penso sia uno dei testi della tradizione culinaria, indispensabile.

INGREDIENTI

trippa lessata
sedano, carota, cipolla rossa tritati
olio evo
pomodori rossi freschi (senza semi) o pomodori pelati
sale, pepe
parmigiano grattugiato

PREPARAZIONE

Fate un trito grossolano e abbondate con carota, seano cipolla.
Mettetelo a soffriggere in pnetola a fuco non troppo vivo per qulache minuto. Aggiugete la trippa tagliata a striscioline e continuate a soffriggere per una decina di minuti.
Aggiungete i pomodori pelati (senza sugo) oppure qualche pomodoro fresco molto maturo, senza parte liquida né semi e cuocete ancora per una ventina di minuti.
A fine cottura salate e pepate e arricchiet con una generosa manciata di parmigiano grattugiato.

Servite con una spolverizzata di pepe appena macinato.

CONSIDERAZIONI

Difficile dare le dosi esatte di questa ricetta.
Il trito di sedano carote e cipolla deve essere abbondante, non lesinate neanche nell'olio di oliva. Quando aggiungete il pomodoro non dovrà essere troppo abbondante o liquido né arrossare troppo la preparazione finale.
Partite dalla trippa già lessata e non prolungate oltre i tempi indicati, totali, di 30 minuti, la cottura perché rischiereste di sciupare tutto.

Delicata, profumata, leggera: nella sua semplicità un gran piatto.

1 commento:

andreea manoliu ha detto...

La trippa è un piatto che ha iniziato a piacermi, l'ho scoperto da poco, grazie a mio marito che la voleva. Ho esperimentato e mi è piaciuta !