Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

martedì 25 ottobre 2011

Crostata di zucca

crostata di zucca by fugzu
crostata di zucca, a photo by fugzu on Flickr.
Qualche giorno fa mio suocero mi ha regalato un po' di zucca: ne ha provato a seminare qualcuna e ora è invaso dalle zucche...

Eccovi una ricetta che ho trovato sul sito della rivista "La cucina Italiana"

Vi trascrivo la ricetta.

INGREDIENTI


pasta frolla g 500 *
polpa di zucca, mondata, g 300
zucchero semolato g 100
pinoli g 100
farina di mandorle g 80
3 tuorli
1 albume 
zucchero a velo
un pizzico di sale


*FROLLA per crostate di M. Santin
250 gr farina 00 Spadoni speciale per pasta fatta in casa
200 gr burro
100 gr zucchero a velo
2 tuorli
un pizzico di sale

PREPARAZIONE

Tagliate a fette la polpa di zucca, cuocetela a vapore per circa 20' poi passatela al setaccio.

Montate con la frusta elettrica i tuorli con lo zucchero semolato ottenendo un composto gonfio e spumoso, al quale incorporerete il passato di zucca, la farina di mandorle e l'albume prima montato in neve ben soda con un pizzichino di sale: per amalgamare il tutto usate un cucchiaio di legno con movimenti dal basso verso l'alto e viceversa, onde evitare che il composto "si smonti".

Con il matterello, stendete la pasta frolla a mm 4 di spessore e rivestite uno stampo a cerniera di cm 26 di diametro, allargandola fino a un terzo dell'altezza dello stampo, poi ripiegatela lungo il bordo arrotolandola per formare un cordoncino (volendo, potete utilizzare uno stampo basso, per crostate).

Versate nello stampo il ripieno di zucca, livellatelo, cospargetelo con i pinoli, una spolveratina di zucchero a velo e infine passate il dolce in forno a 170 °C per 50' circa.

Sfornate e lasciate raffreddare la crostata prima di toglierla dallo stampo e trasferirla nel piatto da portata. Spolverizzatela ancora di zucchero a velo e servitela subito.

CONSIDERAZIONI

Ho tagliato a fette la zucca e l'ho semplicemente cotta inforno su una teglia foderata di carta forno a 180°C per 25 minuti: ho controllato la cottura provando a forare cn una forchetta.

Ho poi schiacciato ben bene le fette con una forchetta e  versato in una ciotola a intiepidire raccogliendo anche tutto il liquido che si era formato schiacciando.

Ho preparato una frolla di Santin e usato uno stampo da crostata con fondo ammovibile.
Ho foderato lo stampo (28 cm di diametro) e tagliato i bordi come per una classica crostata avanzando pochissima frolla.

Ho cotto a forno ventilato a 170°C per 10 minuti poi ho abbassato al temperatura (perchè la superficie coloriva velocemente) a 160°C ventilato e continuato ancora per 25 minuti circa.
Quindi ho diminuito drasticamente i tempi di cottura da 50 minuti a 35 minuti.

Non l'abbiamo assaggiata subito, ne spolverata con zucchero a velo. Era ottima sia dopo qualche ora che il giorno dopo.

Non ho avuto problemi a sformare la crostata ma la vera sorpresa è stata nell'assaggio: frolla perfetta (consistenza e cottura), ripieno delicato soffice, non eccessivo il sapore della zucca.
La consistenza finale è davvero particolare molto più leggera e areata di una crema. I pinoli semi annegati all'interno completano questa piccola perfezione. Da provare!

13 commenti:

Pippi ha detto...

Anche io ho postato la crostata di zucca se ti va passa a vederla..anche la tua mi ispira parecchio con i pinoli..

Luvi ha detto...

ma daii.. interessante, sono andata a vedere.. completamente diversa ma sarà buonissima! :)

Giovanna ha detto...

Adoro le crostate e non disdegno nemmeno le zucche..non mi resta he assaggiare questa tua invitante tentazione ;)

Ale ha detto...

interessante ! mai fatto dolci con la zucca !!

giovanni uno storico in cucina ha detto...

ma che buona.. questo tipo di crostate sono le mie preferite!

Barbara ha detto...

In questi giorni la zucca impazza in tutte le salse sui vari blog: la crostata mi mancava, colore spettacolare!

Luvi ha detto...

ancora ho un paio di ricette da provare, una di biscotti e una salta... :)

Barbara ha detto...

Pure i biscotti???!! Questi sono davvero curiosissima di vederli!!! Meno male che la stagione delle zucche dura abbastanza, ho una marea di ricette da provare!

Byte64 ha detto...

opperò, questa è bella assai!

Brava Luisa, ho giusto un paio di zucche da impiegare...

Tlaz

Marinora ha detto...

Stupenda... e poi Luvi-Santin... i miei miti!!!!!

Luvi ha detto...

Eleonora... la mia Fan preferita! ;) :)

Marinora ha detto...

Fatta, buonissima anche di più! Assaggiata tiepida.... la frolla friabile del Maestro non sbagklia un colpo e il resto è perfetto, neanche tanto dolce!!!
MITICA LUVI

Luvi ha detto...

sono felice che ti sia piaciuta... per me questo dolce è stata una rivelazione! :)