Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

mercoledì 20 luglio 2011

Pomodori ripieni di riso alla napoletana

Pochi giorni fa ho finito di leggere il libro "La cucina napoletana" , Autore: Edmondo Capecelatro, Ed. Ponte alle Grazie.

Come per gli altri libri di questa fantastica collana è stato un vero piacere per gli aneddoti, le informazione generali e per le ricette.
Mi hanno sorpreso numerose analogie con i piatti romagnoli della mia infanzia. Chissà quale è il filo comune di due realtà così distanti?

Questa è la prima delle numerose che dovrò provare.

POMODORI RIPIENI

INGREDIENTI
4 persone

4 pomodori da insalata (rossi)
100 gr riso ( io ho usato l'originario)
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 spicchio d'aglio tritato
2 cucchiai capperi dissalati tritati
2 filetti d'acciuga tritai
2 cucchiai prezzemolo tritato
basilico tritato
4 cucchiai olio
acqua qb
sale, pepe qb

PROCEDIMENTO

Tagliate la sommità ai pomodori e mettetela da parte.

In una ampia ciotola versate l'interno dei pomodori (polpa, semi, liquido). Aggiungete il riso, e tutti gli altri ingredienti tritati, sale e pepe.
Mescolate bene con le mani in modo da frantumare eventuali pezzetti di polpa più grandi.

Lasciate riposare il tutto, mentre il forno raggiunge la temperatura di 160°C ventilato: il riso inizierà ad assorbire liquidi.

Prendete una teglia (della dimensione giusta) e posizionate i pomodori. Riempiteli bene, fino al bordo e chiudeteli con il loro coperchietto. Irrorateli con l'olio e un po' di acqua. Infornate a 160°C per un'ora.


CONSIDERAZIONI

Le dosi sono molto legate alla dimensione dei pomodori.

I mie non erano giganti e pur avendo raddoppiato la dose, volendone fare otto, ho avanzato del ripieno.

Ho quindi aggiunto altri due pomodori vuoti e riempito una piccola cocottina in ceramica.
A quest'ultima ho aggiunto anche ulteriore acqua per la cottura.

Anche la cottura nella cocottina (lasciata come i pomodori ferma in cottura) è risultata perfetta, con una piccola crosta superficiale croccante.

Una volta terminata la cottura spegnete il forno ma non togliete la pirofila, lasciate lo sportello semichiuso aiutandovi con un cucchiaio di legno.

La temperatura scenderà gradualmente e il piatto ne guadagnerà.

9 commenti:

Solema ha detto...

Li ho sempre considerati romani, ovviamente sbagliavo!!!
Forse il peso del riso è inesatto, 10 gr sono pochi!!!

Luvi ha detto...

Solema, grazie.. uno zero era rimasto nella tastiera, ho corretto. :)

Sandra M. ha detto...

Che buoni!! Sai che ne ho mangiato di simili in una taverna, in Grecia?
Per me che adoro sia i pomodori che il riso ... in questa teglia mi ci tufferei.
Sandra

il sapore del verde ha detto...

Mi piacciono moltissimo ma riesco a mangiarli soltanto di rado... vederli mi ha messo addosso un gran desiderio di morderli!! Bravissima! baci. Deborah

Ilaria ha detto...

Ciao Luvi,grazie per la visita! Mi piace tantissimo il tuo blog..ed abbiamo parecchie cose in comune.Sono anch'io romagnola,anche se vivo a Genova,sono architetto e mi piace cucinare!!ciao ilaria

Kiara ha detto...

Che delizia! Baciotto ;-D

Luvi ha detto...

io ho fatto qualche esame di architettura...:)

MagicaMente ha detto...

volevo farti i complimenti per il blog e per questa volta per la ricetta dei pomodori. passo spesso ma non lascio mai commenti, perchè sono un disastro in cucina e quindi non riesco a contraccambiare.
grazie mille per la passione per la cucina che traspare da questo blog

MM

Luvi ha detto...

Graie MM!
Spero che continuerai a gironzolare tra le mie pagine.... la cucina, le passioni si possono vivere in modo del tutto originale... basta non darsi limiti e soprattutto, non sottovalutarsi! :)