Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

venerdì 31 ottobre 2008

BISCOTTI digestive


BISCOTTI digestive, inserito originariamente da fugzu.

La ricetta di questi biscotti è tratta da "Il libro d'oro dei biscotti" ed. Mondadori.
Ho seguito le dosi e indicazioni: ho variato solo tempi e temperature di cottura.

INGREDIENTI
(40 biscotti: 2 teglie)

150 gr farina integrale
150 gr crusca d'avena
100 gr zucchero
1/2 cucchiaino bicarbonato
180 gr burro
1 uovo
un pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Mescolare tutti gli ingredienti, aggiungendo alla fine il burro a tocchetti e l'uovo leggermente sbattuto e formare un panetto che avvolgerete in carta trasparente o metterete in una scatola di plastica a chiusura ermetica.
Ponetelo in frigorifero per almeno 30 minuti, nel frattempo portate il forno a 180 °C ventilato.
Cospargete un piano di crusca e stendeteci il panetto sopra. Tagliate i biscotti con un bicchiere o un coppa pasta del diametro di 5 cm.
Posizionate i biscotti su due teglie foderate di carta forno e cuocete a teglie singole per circa 12 minuti.
Sfornate e raffreddate su una griglia.

CONSIDERAZIONI

I biscotti non crescono molto in cottura. Le indicazioni della ricetta erano con cottura e tempi superiori: 190°C per 10-15 minuti. Sono biscotti molto rustici, non dolci e più friabili di quelli che si acquistano. Poi vi dico col passare dei giorni come sono.
Se vi piacciono i digestive ... fateli subito!

CONSIDERAZIONI 2

Non ho resistito e dopo le info e suggerimenti di "Pigi" di Flickr ho provato a bagnare metà dei biscotti con cioccolato fondente al 60%.

Ho sciolto il cioccolato a microonde in una ciotolina e poi dopo aver bagnato solo su un lato ciascun biscotto li ho messi a rassodare in frigo.

Beh, una vera emozione, come ha scritto "Pigi" nei commenti alla foto su FLICKR, al primo morso pensi che siano "stopposi" ma poi si sciolgono in bocca e con il velo che scricchiola , di cioccolato amarognolo, diventano una vera, insolita, poesia!

Li farò di nuovo sicuramente.. sono quasi finiti.. appena più sottili ma dello stesso diametro.

11 commenti:

Barbara ha detto...

Sai che i digestive non li ho mai assaggiati? In compenso conosco i grancereale del Mulino Bianco: somigliano, anche vagamente? merci!

manu e silvia ha detto...

Sai che avremmo detto che erano più salati! A noi i digestive piacciono molto, anche se non è che li mangiamo poi così spesso!
Questi biscotti sembrano veramente buoni, poi con la crusca fanno anche bene no?!
Un bacione

Luvi ha detto...

si...:D

Luvi ha detto...

A me piacciono.. poi io adoro sgranocchiare biscotti.. quindi a questo giro la scelta è caduta su dei biscotti "quasi dietetici"..:D

Barbara ha detto...

Allora li faccio questo fine settimana: grazie Luisa!

Luvi ha detto...

un amico di FLICKR mi ha scritto a commento diretto della foto: "Pigi Mazzoli ha detto:
Brava! Io vado pazzo per i digestive, ma non li mangio mai, perché quelli in commercio sono fatti di pura margarina, e io l'ho eliminata da anni. In Inghilterra ne vendono anche con un lato coperto di cioccolato. Una vera droga."

ORA dovrò subito provare a bagnarli su un alto con cioccolato fondente.:D

Luvi ha detto...

ho cercato un po' on line: guardate la foto nel link

http://www.123healthybalance.com/i/products/milk-choc-digestive.jpg

rispetto alla fotografia del mio libro quelli che ho trovato sono leggermente più sottili...ma entro sera ne farcisco qualcuno.:D

FairySkull ha detto...

Buoni li provo di sicuro !! Ciao

Anonimo ha detto...

Io ho sempre considerato i biscotti Digestive come il RE del biscotto, semplicemente li adoro ma sono sicuro che non possono piacere a tutti, consiglio comunque di provarli magari quelli con frutta, una vera delizia

sara ha detto...

Guardate che i veri digestive non hanno ne uova ne derivati del latte...

Luisa Ghetti ha detto...

Grazie Sara,
io ho semplicemente provato una ricetta pubblicata con questo nome su un libro.... tu hai un'altra ricetta?