Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

giovedì 25 dicembre 2014

Straccetti al pesto di spinaci

Ieri sera come da tradizione Mati abbiamo cenato tutti insieme, cena a base di pesce, e ciascuna famiglia ha preparato una portata della cena. A noi è toccato il primo.
Ho scelto qualche cosa di non troppo lungo da fare, originale e facile da gestire in una cucina in cui non sapevo la disponibilità di pentole e fornelli e che potesse piacere a grandi e piccini.

INGREDIENTI
(24 persone)

PASTA ALL'UOVO
10 uova
800g farina 00
200g semola rimacinata senatore cappelli

SUGO
1kg /1,200kg calamaretti puliti
600g mandorle spellate
8 cucchiai parmigiano grattugiato
il succo di 3 arance
1,2 litri olio evo
sale, pepe
800g spinaci freschi puliti
4 scalogni piccoli
olio evo per rosolare calamari e scalogno

PROCEDIMENTO

Se dovete fare una dose grande o simile alla mia impastate la pasta all'uovo mescolando rima le due farine e poi facendo degli impasti più piccoli. Io ho fatto tre imapsti Uno da 3 uova, uno da 3 uova e l'ultimo da 4 uova.
In questo modo sarà meno faticoso farli e ciascun impasto avrà il tempo di riposare mentre farete o lavorerete  il successivo.
Stendete tutte le sfoglie e lasciatele asciugare, rigirandole, su dei teli di stoffa. Una vota che le sfoglie saranno parzialmente asciugate potrete tagliarle in 4 strisce per lunghezza e poi a losagnine per larghezza.
Mettete gli straccetti nuovamente sui teli a asciugare in modo che poi i pezzetti non si attaccheranno più fra di loro.
Preparate la salsa frullando in un mixer a lame le mandorle con il parmigiano.
Pulite bene le fogliolie di spinaci e tenetene qualcuna da parte per decorare alla fine.
Spremete le arance. Se avete un grosso quantitativo dividete tutti gli ingredienti e preparate il pesto in diverse puntate.
Ciascuna volta dovrete mettere nel grande mixer a lame una parte di farina di mandorle con parmigiano, gli spinaci freschi, il succo di arancia, sale e pepe e colare a filo l'olio di oliva.
Mandate il mixer a lame finchè il pesto non sarà pronto.

In una ampia padella, poco prima di servire, saltate con poco olio lo scalogno tagliato finemente con i calamari tagliati a rondelline. Salate e pepate. La fiamma dovrà essere viva e i calamari dovranno cuocere davvero pochissimo.

Cuocere in abbondate acqua salata la pasta, scolatela e conditela con i calamaretti e il pesto di spinaci. Decorate con qualche foglia di spinaci freschi e servite subito.

CONSIDERAZIONI

La pasta ma soprattutto questo sugo freddo, sono stai una rivelazione.
L'abbinamento granuloso delle mandorle con l'aspro/dolce del succo d'arancio e il ferrigno degli spinaci freschi sono davvero unici e speciali. La pasta all'uovo con un po' di farina di semola a straccetti completa e esalta il sugo.
Provate anche voi, noi tutti ce ne siamo innamorati.



1 commento:

www.caserta.blogspot.com/ ha detto...

tanti auguri Luvi e grazie di essere passata da me!!