Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

domenica 28 dicembre 2014

Soufflé di zucca con salsa al gorgonzola

Questa ricetta proviene dallo Speciale sulle SPEZIE della  rivista "La Cucina Italiana".
Vi trascrivo la ricetta che era segnalata per 4 persone ma in realtà è molto più abbondante e per me è per otto persone almeno.
INGREDIENTI
(8 persone)

330g latte (200g + 130g)
200g polpa zucca lessata/cotta
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
130g gorgonzola dolce
40g farina
40g burro
6 uova
burro e pangrattato per gli 8 stampi
noce moscata
sale, pepe

PROCEDIMENTO

Cucoete nel forno a 180°C le fette decorticate,di zucca. Mettendoli sulla teglia foderata di carta da forno e senza null'altro.
Imburrate bene gli 8 stampi (monodose, non piccoli) di ceramica e cospargeteli con il pangrattato.
Sciogliete in una pentolina il burro poi aggiugete la farina e 200g latte, mescolando.Quando il composto inizia ad addensarsi togliete dalla fiamma, salate, pepate e aggiugete la noce moscata e un cucchiaio di parmigiano grattugiato. Per ultimo i 6 tuorli.
Aggiugete al composto la zucca passata con lo schiacciapatate.
Montate gli albumi con un pizzico di sale e incorporateli con delicatezza aiutandovi con una spatola.
Versate il tutto negli stampini  riempiendoliun cm sotto al bordo.
Cuocete a 180°C per 12 minuti, finchè saranno cresciuti e coloriti sulla superficie.
Poco prima di sfornare sciogliete a fiamma bassissima o a bagnomaria il gorgonzola con 130g latte.
Sfornate e  servite subito irrorando con la salsa al gorgonzola.
CONSIDERAZIONI

Come tutti i soufflé va servito appena cotto e sfornato perchè si sgonfierà  La salsa al gorgonzola si abbina perfettamente al delicato e soffice soufflé.
A detta di mio marito, che non ama il sapore dolce della zucca, erano buonissimi!
Provate.

3 commenti:

stefaniamilani ha detto...

Buongiorno Luisa....Il problema non è fare il soufflè ma non farlo abbassare e, quindi, servire subito....Allora, la mia domanda è questa: l'hai servito come antipasto o come secondo? Hai fatto attendere i commensali e infornato e, mentre mangiavano altro, li hai fatti cuocere,e servire dopo un quarto d'ora circa? Non ho mai fatto i soufflè proprio per questo motivo: non riuscire a coordinarmi nei tempi giusti tra una portata e l'altra....

Luisa Ghetti ha detto...

l'ho servito in famiglia come primo piatto/pitto unico.
poi a seguire altre piccole cose...

andreea manoliu ha detto...

Un abbinamento perfetto. Mi piace tantissimo ! Buon 2015 !