Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

mercoledì 15 aprile 2009

Chitarra: pasta farina e acqua


chitarra: pasta farina e acqua, inserito originariamente da fugzu.

Qualche giorno fa, quasi per caso mentre ero a Faenza mi sono imbattuta, in una stupenda coltelleria, nella "chitarra": lo strumento di origini abruzzesi per fare pasta fatta in casa "tipo spaghetti".

Ieri ho provato a fare gli stringozzi, pasta fatta solo con farina, acqua e un pizzico di sale tipici dell'Umbria.
Io non li ho mai mangiati ma mio marito me li ha descritti perchè li voleva mangiare ...

INGREDIENTI
(4 persone)

400 gr farina 00 Spadoni speciale per pasta fatta in casa
240 gr acqua tiepida
un pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Ho impastato e steso (non c'è bisogno di fare riposare l'impasto) con il matterello una sfoglia non troppo sottile.
Ho tagliato porzioni rettangolari e le ho posizionate sopra la "chitarra". con un piccolo matterello ho fatto piccole pressioni per fare aderire poi con un movimento strisciante dal basso verso l'alto, ripetuto sempre nel verso uguale, ho inciso la sfoglia e i fili di pasta sono caduti nella parte inferiore del pettine.
Man mano li ho versati su vassoi di cartone infarinati.

CONSIDERAZIONI

Il procedimento è davvero veloce. La "chitarra" ha due lati e due spessori per tagliare la pasta più o meno larga.
A questo giro ho provato il taglio più largo.
Ho condito con un semplice sugo al pomodoro insaporito con poco olio extravergine di oliva e uno scalogno tagliato fine.
A noi sono piaciuti molto, l'ennesima variante di una pasta povera.. ma ora quale scegliere tra strozzapreti, pici, stringozzi?

12 commenti:

Federica ha detto...

Anch'io li faccio così! effettivamente è difficile scegliere! un tipo di pasta alla settimana e così accontentiamo tutti!

Luvi ha detto...

:D ormai in casa sono davvero viziati.. una volta alla settimana pasta all'uovo fatta in casa e una volta a settimana pasta fatta in casa farina/acqua...
la cosa buffa è che pur partendo dallo stesso impasto farina/acqua variando la forma sembra che il sapore vari...
aspetto di fare anche il formato usando al "chitarra" più fine.. ma per ora mi sa che preferisco 8 di poco) i pici, fatti sottili sottili..:D

Mirtilla ha detto...

mah...bravissima!!!

Tortino al cioccolato ha detto...

WoW! questo attrezzo l'ho visto solo alla Prova del Cuoco ;-) 6 stata bravissima!! baci baci

Giò ha detto...

adoro gli spaghetti alla chitarra!non saprei quali scegliere tra pici & co!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Che spettacolo! Prima o poi questa chitarra la dovrò prendere anche io! Laura

Luvi ha detto...

io lo avevo visto in giro poi l'ho provato quando ho fatto uno dei corsi a Forlimpopoli a Casartusi.. :D

Luvi ha detto...

giò, allora non sono l'unica con dubbi amletici su ... quale pasta sia la migliore...:D

Barbara ha detto...

Ma brava! Allora alla fine l'hai presa! Bene, così quando passiamo dalle tue parti... VIZIERAI anche noi!
Un bacio!

Luvi ha detto...

barbara, ma certoo ! :D

Tamtam ha detto...

Ciao Luvi, io ce l'ho la chitarra, la comprò mia madre anni fa ed io me la sono fatta mia, sulla pasta hai ragione, le fettuccine, i maltagliati, i ravioli, le crepes, e i pici, io li adoro, da buona toscana, ma da noi si fanno diversamente, cioè mia nonna li faceva in modo diverso ma sempre con farina e acqua, però tutta la settimana è un continuo...anche io li ho fatti sempre da una parte sola, adesso provo dall'altra....;-)

Luvi ha detto...

ciao Tam Tam.. come faceva i pici tua nonna?.. sono curiosa..;)