Questo è uno spazio in cui raccoglierò una parte del mio mondo, quello dedicato alla mia passione per la cucina, in generale.
Sarà sempre in divenire perchè sono sempre alla ricerca della variante, del meglio... di altro.

Luisa

sabato 6 aprile 2013

Spatzle verdi trentini

Spatzle verdi trentini by fugzu
Spatzle verdi trentini, a photo by fugzu on Flickr.
Qualche tempo fa ho acquistato l'ennesimo libro di cucina della collana Ponte alle Grazie, il Lettore goloso: La cucina di montagna, autrice Francesca Negri.
Ho trovato diverse ricette interessanti. Eccovi la prima.
Le dosi sono leggermente abbondanti. Non li ho conditi come indicato ma semplicemente con fette sottili di speck tagliuzzate e abbrustolite e poca panna fresca e burro.

INGREDIENTI
(4 persone)

200g spinaci lessati e strizzati
50g acqua*
3 uova
300g farina (00 Spadoni speciale per pasta fatta in casa)
sale

CONDIMENTO
100g prosciutto cotto a dadini
1 cucchiaio burro
200ml panna
1 cucchiaio Parmigiano grattugiato
pepe
noce moscata

PROCEDIMENTO

Munitevi dell'apposita grattugia per Spatzle.
Preparate il sugo in una ampia padella antiaderente.
Nel mio caso ho abbrustolito, senza aggiungere altro, lo speck tagliato a fette sottili , poi a filini. una volta croccante ho aggiunto un po' di panna spegnendo la fiamma dopo poco.

Frullate gli spinaci con un pizzico di sale, le uova e l'acqua.
In una ciotola aiutandovi con un cucchiaio mescolate la farina con gli ingredienti liquidi.
Versate il composto nel contenitore dell'attrezzo e posizionatelo sopra una pentola con abbondante acqua salata a bollore.
Fate scorrere il contenitore sopra la grattugia in modo che gli gnocchetti cadano direttamente sull'acqua.
Appena verranno a galla saranno cotti.
Con un ramaiolo scolateli e metteteli nella padella.
Riempite nuovamente l'attrezzo e concludete la formatura e cottura degli spatzle.
Mettete la padella nuovamente sulla fiamma viva e saltate brevemente/delicatamente, gli spatzle aggiungendo anche un pezzetto di burro.
Servite subito.

CONSIDERAZIONI

*Il composto mi è sembrato leggermente troppo sostenuto ed ho quindi aggiunto pochissima acqua in più.
Con la dose indicata ho riempito completamente due volte l'attrezzo per farli.

Che bontà!
Volutamente ho condito con poca panna e più burro per evidenziare profumi e leggerezza degli spatzle.

10 commenti:

alessandra purificato ha detto...

Che bontà! E che belli così verdolini brillanti.
Grazie Luvi!

Luvi ha detto...

foto fatta nel sole del mattino (finalmente) e buona ricetta! ;)

Dida ha detto...

Ciao, amo molto gli spatzle, anche se li preferisco bianchi. prova anche questa ricetta, tipica di Gressoney la Trinité in Val d'Aosta.
Chnéfléné
Ingredienti
½ kg farina
½ lt latte
1-2 uova
sale q.b.
Mescolare bene tutti gli ingredienti e lasciare riposare per mezz’ora circa.
Fare bollire 3 lt d’acqua e salare; con l'apposito attrezzo tagliare dei pezzettini e versarli nell’acqua bollente.
Quando i chnéfléné riemergono si fanno sgocciolare, vengono messi in una terrina e conditi con abbondante burro in cui è stata rosolata una cipolla ad anelli sottili. Si può aggiungere formaggio grattugiato.

Luvi ha detto...

Grazie, dida, li proverò :)

giulia pignatelli ha detto...

buoni gli spatzle Luvi! e le tue ricette sono sempre interessanti, davvero complimenti!

Luvi ha detto...

i libri di questa collana sono speso molto interessanti... e le ricette, una certezza.:)

carla ha detto...

devono essere stupendi!
va a finire che lo compro anche io ,l'attrezzo per farli!

Luvi ha detto...

Carla io ho aspettato diverso tempo prima di acquistare l'attrezzo ma poi ho scoperto che sono facili e velocissimi... ecco il link all'altra ricetta già pubblicata in cui si vede il mio: facile da usare e da lavare perchè si smonta anche...
http://ilmondodiluvi.blogspot.it/2012/09/spaetzle-al-mais-con-scampi-e-crema-di.html

elisabetta pendola ha detto...

mi piace da morire il tuo blog!

Luvi ha detto...

ma grazieee, elisabetta :)